Un'idea geniale

Questa volta e' davvero importante, quindi statemi bene a sentire (non dico "aprite bene le orecchie" perche' non vuol dire niente. Come si fa ad aprire le orecchie? Non si puo! Pero', se si potesse, vi direi di aprirle. Ma non si puo', e quindi non ve lo dico) : ho avuto un'idea davvero geniale.
Un'altra? Beh, si, capita spesso a noi geni (non nel senso cromosomico del termine, bensi' in quello della genialita'. Che poi la genialita' sia una cosa ereditaria, e quindi abbia a che fare con i geni in senso genetico, questa e' un'altra storia.).

Allora, ero li' che cazzeggiavo, dopo aver creato e poi distrutto una splendida frittata con patate e rosmarino (se volete vi  spiego come si prepara. Anzi, meglio di no, adesso non ho tempo. Pero' sappiate che e' veramente buona), quando ho pensato la seguente cosa che mi appresto ad esplicarvi.

Tutti voi sapete che il senso dell'odorato, pur essendo forse il piu' inutile dal punto di vista della sopravvivenza, e' invero fondamentale per tutta una serie di percezioni piu' o meno inconsce che scatenano in noi tuttta una serie di reazioni piu' o meno intense (la ripetizione e' voluta, e, lasciatemelo dire, molto bella e poetica. A me Leopardi mi fa una sega).
Fino a qui mi seguite ?
Ok, allora cambio discorso (ma solo per un po', poi ritorno qui.

Parliamo dei preservativi.
Avete presente quegli affari di gomma che si mettono sul pisello prima di fare l'amore?
O che si gonfiano per giocare a pallavolo con gli amici?

Nel caso lo usiate per il primo scopo, dovreste essere d'accordo con me nel dire che il preservativo perfetto dovrebbe essere talmente discreto che non ci si dovrebbe neanche accorgere di averlo: l'ideale sarebbe un preservativo che si mette e si toglie da solo, in silenzio e senza farsi notare. Senza arrivare a questi estremi fantascientifici, ci sono pero' alcune cose che sarebbe bene migliorare: una di queste e', appunto, l'odore.
Perche', nel caso non lo sappiate, i preservativi, essendo fatti in plastica (piu' precisamente in lattice naturale), hanno il loro odore caratteristico e riconoscibilissimo.

Non so a voi, ma a me personalmente da' veramente fastidio sentire questo odore di plastica, soprattutto in quei momento nei quali l'olfatto e' tutto teso ad assaporare quei sublimi aromi tipici dell'atto sessuale.
Lo so che esistono i preservativi profumati, pero' il problema e' che hanno dei profumi idioti, tipo fragola o banana e a me, sinceramente, non me ne frega poi granche' di sentire profumo di banana mentre mi accoppio.
Insomma, se un preservativo deve cercare di non farsi notare e poi vi sbatte sotto il naso l'odore di banana, allora non fa il suo dovere.
Non so, magari a voi piace scoparvi le banane e quindi siete contenti cosi', ma cosa ci volete fare, io sono un tadizionalista.

Ecco quindi la mia idea geniale: creare dei preservativi all'aroma vaginale.
Vi rendete conto delle incredibili potenzialita' commerciali di un simile prodotto?
Sono sorpreso del fatto che nessuno ci abbia mai pensato prima.
Pensate che bello, finire di fare l'amore e sentirsi addosso quel meraviglioso aroma che solo le profondita' femminili sanno emanare, al posto di quell'orribile odore di caucciu'.
Talmente bello che ti metteresti il preservativo anche per farti le seghe.

OK, questo e' tutto.
Se qualcuno di voi ha per caso una fabbrica di preservativi, ci faccia un pensierino.
Non voglio neanche i diritti d'autore.

Nota del 6 Maggio 2002:
Ho recentemente scoperto l'esistenza dei Control "seta", che vendono venduti come preservativi "inodore".
Con mio grande stupore ho constatato che questi preservativi sono effettivamente privi di odore, e ciò mi rallegra molto.

Torna alla home page